ItalianoEnglishFranceseTedescoSpagnoloRusso 官話/官话

BELOTTI NAVY. DALLA MODELLAZIONE AL DESIGN.

Maestà Sofferente è un’opera ai confini tra installazione artistica ed elemento d’arredo, nata in occasione del cinquantesimo anniversario dell'iconica poltrona UP5&6 disegnata da Gaetano Pesce per l’allora C&B, oggi B&B Italia. In mostra durante il Salone Internazionale del Mobile appena conclusosi a Milano, su un palcoscenico con centinaia di migliaia di frequentatori da tutto il mondo, Maestà Sofferente riprende il messaggio politico della storica poltrona Pesce, la cui struttura evoca le forme di donna metaforicamente rappresentata nella condizione del prigioniero. Ad accentuarne il messaggio, diverse frecce feriscono la superficie della poltrona, corpo di donna alto 8 metri, maestoso e sofferente. L’opera è il frutto della collaborazione tra lo Studio dell’Architetto Gaetano Pesce e Modelleria De Angelis, che ne ha curato la realizzazione. Partendo dai disegni sviluppati dallo Studio, infatti, Modelleria De Angelis ha prodotto la struttura metallica componibile in più pezzi e la sagoma in polistirolo, successivamente rivestita in vetroresina verniciata. L’intera sagoma di polistirolo è stata tagliata con il centro di lavoro Belotti NAVY, la soluzione ideale per lavorare componenti di grandi dimensioni, garantendo al contempo l’efficienza produttiva e la qualità elevata delle lavorazioni, delle finiture e dell’ambiente di lavoro.

 

Struttura componibile del modello finale di Maestà Sofferente realizzato da Modelleria De Angelis Installazione di Maestà Sofferente
in Piazza Duomo, Milano
Maestà Sofferente durante l'ultima edizionedel Salone Internazionale del Mobile 2019